Guida completa agli amplificatori per chitarra elettrica: tutti i prodotti, caratteristiche, prezzi, marche, consigli

1
2
3
4
5
Marshall Mini Stack Series MS-2R amplificatore combo per chitarra, colore: Rosso
Champion 20 Combo
ZXCV Mini Amplificatore per Chitarra Basso Ukulele Amp Altoparlante a Pile (Invia Un Regalo a...
ZXCV Portatile Guitar Amp Elettrico Mini Amplificatore per Chitarra (Invia Un Regalo a...
LAVA ME 2 carbonio fibra Chitarra 36 pollici con effetti elettrica da viaggio acustica con borsa...
Marshall Mini Stack Series MS-2R amplificatore combo per chitarra, colore: Rosso
Champion 20 Combo
ZXCV Mini Amplificatore per Chitarra Basso Ukulele Amp Altoparlante a Pile (Invia Un Regalo a...
ZXCV Portatile Guitar Amp Elettrico Mini Amplificatore per Chitarra (Invia Un Regalo a...
LAVA ME 2 carbonio fibra Chitarra 36 pollici con effetti elettrica da viaggio acustica con borsa...
Marshall
Fender
ZXCV
ZXCV
LAVA
Marshall Mini Stack Series MS-2R amplificatore combo per chitarra, colore: Rosso
Marshall Mini Stack Series MS-2R amplificatore combo per chitarra, colore: Rosso
Potenza: 1 watt - modalità clean e overdrive (commutabili) - controllo di tono singolo: fornisce un...Clip per aggancio alla cintura - uscita cuffieColore: rosso - dimensioni (mm): 140x110x60
Offerta
Champion 20 Combo
Champion 20 Combo
ZXCV Mini Amplificatore per Chitarra Basso Ukulele Amp Altoparlante a Pile (Invia Un Regalo a...
ZXCV Mini Amplificatore per Chitarra Basso Ukulele Amp Altoparlante a Pile (Invia Un Regalo a...
Alimentazione a batteria 3W amplificatore per chitarra basso e ukulele ..Ad alta sensibilità, suono eccellente, grande godimento musica per voi ..Design elegante, con Aux in jack, cuffie da 3,5 mm, 6,5 millimetri jack di ingresso strumento ..
ZXCV Portatile Guitar Amp Elettrico Mini Amplificatore per Chitarra (Invia Un Regalo a...
ZXCV Portatile Guitar Amp Elettrico Mini Amplificatore per Chitarra (Invia Un Regalo a...
LAVA ME 2 carbonio fibra Chitarra 36 pollici con effetti elettrica da viaggio acustica con borsa...
LAVA ME 2 carbonio fibra Chitarra 36 pollici con effetti elettrica da viaggio acustica con borsa...

In questo articolo forniremo una panoramica generale sulle tipologie di amplificatori per chitarra elettrica. Dai modelli a transistor sino a quelli valvolari, dall’analogico al digitale: vedremo nel dettaglio quali sono le migliori soluzioni da attenzionare anche in base ad esigenze specifiche. L’acquisto di un amplificatore per chitarra elettrica può risultare molto complesso per chi non ha mai avuto a che fare con questo strumento. In questa guida forniremo alcuni semplici consigli che possano dirigervi verso il modello a voi più congeniale. A seguire, vedremo quali sono i prodotti da tenere in considerazione e – infine – faremo alcuni ragionamenti riguardanti l’esborso economico.

Come scegliere il modello migliore in base alle proprie esigenze?

La prima indicazione di cui tener conto prima di comprare un amplificatore per chitarra elettrica è quella di prender coscienza delle necessità che si hanno. Per necessità, intendiamo i bisogni specifici di ogni chitarrista: ad esempio, le esigenze di un professionista non sono quelle di uno studente alle prime armi! Analizziamo – ora – più nel dettaglio come selezionare il prodotto giusto sulla base delle vostre esigenze.

  • Se siete alle prime armi, esagerare con la potenza o con le funzioni non farà di voi dei migliori chitarristi. L’arma segreta per migliorare nella musica è suonare con estrema perseveranza e costanza. Non esistono scorciatoie che tengano: per quanto la teoria musicale possa apparire noiosa, la pratica iniziale va fatta su un modello commisurato ai bisogni iniziali di un principiante. Le soddisfazioni non esiteranno ad arrivare!
  • Se siete dei chitarristi di lungo corso, non disdegnate dei modelli digitali. Seppur vedremo in seguito più approfonditamente cosa sia un modello digitale, in questa fattispecie ci limitiamo a consigliarla caldamente come opzione. Che sia un software VST o un processore digitale esterno, la qualità del suono è molto avanzata.
  • Non abbiate pregiudizi nei riguardi di marchi e formati specifici. Senza troppi giri di parole, non date seguito a chi dice che una testata amplificata con cabinet suona sempre meglio di un ottimo modello combo. Il monito è quello secondo cui i prodotti vanno testati con le vostre mani e – soprattutto – con le vostre orecchie, lontano da pregiudizi.
  • Commisurate l’acquisto in base alla tipologia di chitarra che avete. Un equipaggiamento formato da una chitarra economica ed un amplificatore top di gamma, non farà altro che porre in risalto le mancanze tipiche di una chitarra entry-level.

Amplificatori combo: cosa sono e come funzionano

Per chi non ne avesse mai sentito parlare, gli amplificatori combo sono modelli che includono un pannello ricco di effettistica ed una cassa all’interno di un semplice formato facilmente trasportabile. L’attenzione è maggiormente focalizzata sul pannello di comando per via della regolazione degli effetti da imprimere ai suoni in uscita. Una serie di potenziometri vi consentirà di effettuare tutta una serie di regolazioni specifiche modello per modello.

Tuttavia, vi sono alcuni denominatori comuni a qualsiasi amplificatore combo tra cui:

  • Regolazione del livello generale del volume
  • Equalizzazione di frequenze basse, medie e alte
  • Switch tra canale pulito e canale distorto
  • Uscita jack da 6.3 mm per connettere la chitarra all’amplificatore.

La connessione della chitarra elettrica agli amplificatori combo è molto semplice: basta connettere il modello da voi scelto ad una comune presa di corrente, per poi connettere mediante il cavo jack lo strumento all’amplificatore. La qualità di questi prodotti può variare moltissimo sulla base delle fasce di prezzo: dalle funzioni più basiche, come quelle di cui sopra, troviamo sul mercato anche una moltitudine di modelli che includono un pacchetto ricco di effettistica e che prevedono la presenza di un comando a pedale per consentire lo spostamento tra effetti e/o canali.

Questa famiglia di amplificatori si rivela ottima per chi risiede in contesti di spazi non eccessivi o condominiali. Presente in versioni sia valvolari che a stato solido, questi modelli sono tutti da provare. Le potenze in gioco variano da pochissimi Watt sino a modelli che superano ampiamente la soglia dei 100W e che sono ottimi persino per esibirsi in concerti all’interno di spazi non eccessivamente grandi.

Testate amplificate e cabinet: cosa sono e come funzionano

Il concetto di testata con cabinet è forse l’immagine più idealizzata del chitarrista che esegue uno assolo strepitoso davanti una folla di persone. Chi non ha mai sognato di stare al posto del proprio chitarrista preferito utilizzando una testata potentissima con una moltitudine di cabinet alle proprie spalle? La soluzione delle testate amplificate, tuttavia, è da preferire se siete dei chitarristi formati musicalmente. La prima motivazione – a giustificazione di una simile affermazione – risiede nella difficoltà di selezionare il prodotto adatto a voi.

Scegliere la giusta accoppiata tra testata amplificata e cabinet presuppone l’avere bene in testa quale tipologia di suono si vuole ottenere. Ad ogni configurazione – infatti – corrisponde una ben determinata timbrica, in quanto ogni modello di testata ha un suo timbro. Per quanto possiate trovare un modello spiccatamente versatile, le testate hanno bisogno di essere completate da una ricca pedalboard per ciò che concerne gli effetti. La differenza con gli amplificatori combo è anche questa: se i modelli “tutto in uno” riescono a racchiudere moltissime funzionalità, in questo caso il focus riguarda la gestione dei canali e la tipologia di suono in uscita. Scegliere una testata con cabinet, significa selezionare un’identità sonora che vi accompagnerà durante le vostre sessioni quotidiane.

Per chi non lo sapesse, il cabinet ha la funzione di dar voce alla testata. Se nei modelli combo abbiamo visto come la cassa sia integrata al pannello di controllo, qui vediamo come l’elemento di comando (la testata) e la voce da essa impressa, siano nettamente distinte. Il pregio di una soluzione simile risiede nell’infinita flessibilità di scelta che ogni chitarrista ha nello scegliere l’accoppiata tra “cervello” e “voce”. Infine, una seconda motivazione per cui questa soluzione non è la più adatta ad un principiante, risiede nel prezzo: in questo caso – infatti – può raggiungere con una certa facilità delle vette elevate.

Amplificatori digitali: cosa sono e come funzionano

Una terza tipologia di amplificatori – più recente per tecnologia, ma di certo non meno efficace – è quella digitale. Esistono due tipologie di modello digitale: i processori esterni (dalle fattezze simili ad una testata ed utilizzabili con un cabinet) ed i software VST. I processori digitali, si distinguono per la loro flessibilità di utilizzo: che vogliate utilizzarli in studio per registrare un inedito o per ricercare un suono particolare, questi prodotti danno enormi soddisfazioni. Tuttavia, un limite di questi prodotti risiede nel prezzo oltre che nella delicatezza derivante dall’elettronica molto sofisticata.

Il discorso riguardante i VST – invece – è piuttosto diverso. Questi software sono facilmente installabili sul vostro computer e consentono di simulare una moltitudine di modelli di amplificatori presenti sul mercato attraverso dei semplici clic. Un grande pregio di quest’opzione è quello di poter ottenere dei suoni di altissimo livello ad un prezzo contenuto. Tuttavia, l’utilizzo disinvolto di questi software presuppone che l’utente abbia una componentistica hardware certamente non basica sul proprio PC. Vediamo nel dettaglio, cosa serve ad un utente medio per usufruire a pieno di un software VST:

  • Hardware performante: un quantitativo di RAM non inferiore ai 6 GB, un hard disk di tipo SSD ed un processore potente.
  • Scheda audio esterna: questo elemento è necessario ad effettuare il collegamento tra chitarra e software e a processare i suoni in entrata e in uscita.
  • Casse Monitor: collegate anch’esse alla scheda audio, sono essenziali per godere di un’esperienza audio godibile. Raccomandiamo l’utilizzo di prodotti il più possibile “neutri” e pertanto non indirizzati maggiormente verso una gamma specifica di frequenze.

Prezzi e conclusioni

I costi che possono derivare dalle soluzioni presenti sul mercato possono variare moltissimo anche all’interno delle singole tipologie di amplificazione. I modelli combo partono da meno di 100 euro sino a sfondare ampiamente la soglia dei 1000. La soluzione riguardante la testata amplificata con cabinet è mediamente la più costosa, in virtù dell’acquisto di due elementi differenti. Una configurazione basica scende difficilmente sotto i 450 euro di spesa e raggiunge tranquillamente cifre a quattro zeri. I modelli digitali, invece, variano molto sulla base della tipologia selezionata. I processori digitali esterni hanno costi superiori al migliaio di euro, mentre i software VST possono essere affiancati da un paio di monitor ed una scheda audio esterna per un costo complessivo inferiore ai 450 euro di spesa.

La regola d’oro che vige alla base di ogni qualsiasi decisione è quella secondo cui i prodotti vanno testati con le vostre mani e con le vostre orecchie. Nessuno meglio di voi stessi può sapere quali siano le esigenze reali sotto ogni punto di vista. Provare con mano i prodotti vi aiuterà senz’altro a compiere delle scelte oculate e che regaleranno sempre dei grandi sorrisi!

Classe ’96, laureato in Scienze Politiche e Sociali, nutro una forte passione per il mondo della telefonia e tutte le novità legate al mondo dell’elettronica. Ho una grande passione per la musica, il mondo dell’automobilismo, e la scrittura; suono la chitarra, compongo e m’interesso di tutto ciò che desta la mia curiosità!

Classifica dei Migliori Prodotti

1 Marshall Mini Stack Series MS-2R amplificatore combo per chitarra, colore: Rosso

Marshall Mini Stack Series MS-2R amplificatore combo per chitarra, colore: Rosso

  • Potenza: 1 watt - modalità clean e overdrive (commutabili) - controllo di tono singolo: fornisce un...
  • Clip per aggancio alla cintura - uscita cuffie
  • Colore: rosso - dimensioni (mm): 140x110x60
2 Champion 20 Combo

Champion 20 Combo

  • Fender Champion 20 Combo Amplificatore per chitarra
3 ZXCV Mini Amplificatore per Chitarra Basso Ukulele Amp Altoparlante a Pile (Invia Un Regalo a...

ZXCV Mini Amplificatore per Chitarra Basso Ukulele Amp Altoparlante a Pile (Invia Un Regalo a...

  • Alimentazione a batteria 3W amplificatore per chitarra basso e ukulele ..
  • Ad alta sensibilità, suono eccellente, grande godimento musica per voi ..
  • Design elegante, con Aux in jack, cuffie da 3,5 mm, 6,5 millimetri jack di ingresso strumento ..
4 ZXCV Portatile Guitar Amp Elettrico Mini Amplificatore per Chitarra (Invia Un Regalo a...

ZXCV Portatile Guitar Amp Elettrico Mini Amplificatore per Chitarra (Invia Un Regalo a...

  • design tascabile, comodo da trasportare ..
  • Collegare il lettore CD o MP3 e giocare insieme ..
  • Facile da usare, attirare la sua ispirazione in qualsiasi momento ..
5 LAVA ME 2 carbonio fibra Chitarra 36 pollici con effetti elettrica da viaggio acustica con borsa...

LAVA ME 2 carbonio fibra Chitarra 36 pollici con effetti elettrica da viaggio acustica con borsa...

  • La migliore chitarra unibody al mondo: con la tecnologia di stampa a iniezione monopezzo rende LAVA...
  • Effetti musicali senza cavi: la tecnologia FreeBoost sul preamplificatore L2 utilizza la superficie...
  • Resistenza a condizioni climatiche: il materiale in fibra di carbonio Super AirSonic può adattarsi...
Back to top
Amplificatori per Chitarra